PRODOTTO

Le turbine idrauliche sono solitamente dei macchinari imponenti. Infatti, per generare delle potenze relativamente modeste, dell'ordine di un centinaio di kW, con salti anche di 2/3 metri, le portate da turbinare necessarie possono superare 10 m3/s. Ne consegue, che ai fini di realizzare i necessari lavori di adduzione, si deve ricorrere a strutture di grandi dimensioni in proporzione alle portate prelevate.

Per rendere le macchine più competitive, i costruttori di turbine idrauliche hanno cercato da sempre di ottimizzare il loro prodotto, aumentando in particolare le prestazioni incidendo sulla riduzione dei diametri delle ruote. Questa diminuzione dei diametri comporta, in presenza di salti ridotti, l’aumento delle opere civili necessarie alla realizzazione di adeguate camere di carico e scarico, rendendo così economicamente svantaggioso l’investimento in corrispondenza di salti assai ridotti.

L'idea alla base del concetto VLH va in senso opposto rispetto alla tendenza appena descritta, cercando di incidere in modo significativo sulla riduzione delle opere civili richieste per centrali a basso e bassisimo salto, aumentando il diametro della ruota della turbina ed integrando questa in un blocco autoportante, che assicura l'insieme delle funzioni di un'installazione classica.

Il turbogeneratore VLH è capace quindi di incorporare le seguenti funzioni:

  • Turbina Kaplan standardizzata a 8 pale regolabili in funzione del livello e della portata
  • Struttura autoportante che permette un assemblaggio completo in officina ed un montaggio o un deposito molto veloce
  • Alternatore lento ad attacco diretto a magneti permanenti e velocità variabile incorporato e sommerso insieme alla turbina
  • Dispositivo di arresto e di taglio della portata per chiusura delle pale in assenza di energia della rete
  • Distributore che funge da griglia di protezione
  • Sgrigliatore rotativo assemblato.
  • Variatore di velocità elettronico
  • Fish friendly – totale compatibilità tra il funzionamento della turbina VLH e il passaggio al suo interno della fauna ittica
  • Attrezzature di comando e controllo elettronico integrato che assicurano la gestione del gruppo generatore e delle attrezzature elettroniche di potenza.
  • Dispositivo che permette il collocamento fuori dall’acqua del gruppo per manutenzione o in caso di piena.

Gamma prodotti disponibile:

  • 5 diametri (3150, 3550, 4000, 4500, 5000 mm)
  • Range saltoda 1,4 a 3,2 m (fino a 4,0 m soluzione opzionale fuori standard)
  • Range portateda 10 a 30 m3/s
  • Range potenzeda 100 a 500 kW – gli studi effettuati e l’esperienza sui progetti ed installazioni effettuate dimostrano che al potenze superiori a 500 kW risulta assai più efficiente sia sotto il profilo dei rendimenti attesi sull’investimento, installare batterie di macchine più piccole piuttosto che un unico turbogeneratore più grande.
 

VLH Turbine

ALTRI CONTENUTI