STORIA

La nostra attività ha una storia di oltre quindici anni e i punti significativi possono così riassumersi:

  1. Sorgent.e acquisisce il controllo di MJ2 Technologies , società francese che progetta, produce e commercializza in tutto il mondo i turbogeneratori VLH, brevetto internazionale in grado di sfruttare bassi e bassissimi salti permettendo la realizzazione di impianti idroelettrici fino ad oggi considerati non performanti. In Italia entrano in esercizio le centrali idroelettriche di proprietà di Isola Dovarese (1 MW) e di Crema (1,2 MW), mentre ad Ariano Irpino viene completato e messo in funzione un nuovo parco eolico di potenza pari a 10 MW. Sorgent.e in ottobre 2012 viene selezionata da parte di Borsa Italiana per far parte del "Progetto Élite" primo step di un potenziale percorso di quotazione del gruppo. In Cile nel mese di dicembre entra in servizio la centrale idroelettrica di Providencia (14 MW) – terzo impianto per Sorgent.e che, nel paese andino, consolida la sua presenza diventando primo produttore di energie rinnovabili non convenzionali (ERNC) per il Cile. In Canada, nella provincia del British Columbia Sorgent.e avvia la conclusione del processo di acquisizione di una serie di progetti in sviluppo per la realizzazione di nuovi impianti idroelettrici. Viene costituita Sorgent.e Hydro Canada a Vancouver (BC) per supportare il progetto di crescita avviato durante l’ultimo anno. Prosegue il lavoro di ricerca e sviluppo realizzato dal team di tecnici di STE energy che nel corso del 2012 sono stati chiamati a presentare nell’ambito di prestigiosi seminari internazionali, i risultati preliminari del lavoro condotto sul funzionamento in rete isolata di piccoli generatori idroelettrici a magneti permanenti connessi alla rete attraverso convertitore di frequenza. 

  1. Sorgent.e delibera un aumento di capitale a cui partecipa il fondo di investimento Amber Capital che diventa azionista di minoranza della holding a capo del gruppo. All’aumento di capitale successivamente parteciperà con una quota minoritaria anche il fondo italiano Orizzonte SGR espressione del sistema nazionale delle Camere di Commercio. L’operazione di aumento di capitale volta a consolidare e promuovere lo sviluppo di Sorgent.e in Italia e all’estero permetterà di sostenere i progetti di crescita del gruppo consolidandone la presenza nazionale e favorendo i nuovi investimenti in fase di studio soprattutto in Nord e Sud America. Al contempo Sorgent.e Chile avvia la realizzazione di una nuova centrale di potenza pari a 14 MW nella VII Region del Maule. Prosegue la crescita all’estero di Sorgent.e attraverso l’apertura di nuove subsidiaries in Armenia (Hydro Energy Ital CJSC) a Santiago del Cile (S.T.E. Energy Chile spa)ed in Cina a Hangzhou City nella regione dello Zhejiang (S.T.E. Energy China). Sul fronte italiano Sorgent.e chiude l’anno con ottimi risultati di business nel settore fotovoltaico, con oltre 30 MWp di istallazioni realizzate, con l’entrata in funzione di 3 nuovi impianti fotovoltaici di proprietà. Negli ultimi mesi dell’anno Sorgent.e avvia inoltre la realizzazione di nuovi impianti idroelettrici ed eolici.

  1. Si acquisiscono importanti contratti per realizzazioni di centrali, tra i quali in Perù un impianti idroelettrico di 120 MW, in Italia impianti di biomassa con relative reti di teleriscaldamento.
    Sono entrate in servizio le centrali di Mariposas (Cile) e Montodine (Lombardia) prima in Italia con la tecnologia VLH a bassissimo salto e senza edificio centrale. La centrale Lircay (Cile) viene inserita nella classifica di KPMG delle prime 100 infrastrutture mondiali ("INFRASTRUCTURE100"), la sola idroelettrica, per le sue caratteristiche socio-economiche e soprattutto ambientali. I risultati economici e finanziari sono sempre in costante crescita.

  1. Si incrementano le attività nel settore del fotovoltaico sia realizzando numerosi parchi per diversi clienti pubblici e privati, sia sviluppando iniziative in proprio o in partnership con i primari attori del settore. Si inizia tramite una società partecipata francese la produzione di turbine idrauliche per bassissimi salti e ad impatto praticamente nullo (VLH). La nostra realtà aziendale passa indenne attraverso la crisi economica che in questo anno fa sentire enormemente i suoi influssi nefasti, sia le produzioni, i fatturati e i risultati sono in continua crescita.

  1. Si organizzano le strutture di gruppo e le società operative, individuano le società di investimento, di gestione e il general contractor S.T.E. energy.
    Si prosegue con gli investimenti in centrali idroelettriche in Italia, Scaricatore di Mezzo a Cassano d'Adda e Belgiardino 2 (Lombardia), mentre si mette in servizio la centrale di Lircay (Cile). Continuano le collaborazioni sui mercati esteri per la realizzazione di contratti con i principali operatori internazionali.

  1. Le attività si incrementano costantemente in termini di fatturati, risultati e personale.
    Si intraprendono i primi investimenti nel settore dell'eolico con i parchi di Rotondella  e Campomaggiore (Basilica), finanziati in Project Finance. Si realizzano con successo alcune centrali di cogenerazione con impianti di teleriscaldamento con diversi tipi di alimentazione (biomassa, syngas, gas naturale, ...).

  1. In questo periodo si potenzia enormemente l'attività estera con acquisizioni in CostaricaTurchiaEcuadorCanada e si iniziano attività di sviluppo ed investimento in nuovi mercati attraverso holding dedicate ed insieme a partner locali: CileBrasileFranciaCroazia. L'attività viene riconosciuta da numerosi enti internazionali e finanziari, si collabora con I.F.C. (International Finance Corporation) per il finanziamento di progetti in Sud America e si continua negli investimenti in progetti idroelettrici in Italia (Genivolta 2 - Lombardia).

  1. L'attività cresce in numerosi mercati nazionali ed esteri, e si incrementano numerose partnership con i principali operatori e costruttori del settore delle energie rinnovabili. I fatturati e il personale risentono positivamente di questi sviluppi. Si consolida la presenza diretta in progetti idroelettrici di proprietà: S. Anna (Piemonte), Pikel e Alta Civetta (Veneto) e si realizza la prima centrale idroelettrica al mondo con turbine bulbo a magneti permanenti (Paullo - Lombardia). In parallelo l'attività impiantistica si incrementa notevolmente, con la partecipazione al Consorzio stabile CONSTA, cosa che permette di partecipare ad importanti realizzazioni infrastrutturali quali il nuovo Terminal dell'Aeroporto di Verona e di Ciampino, il porto passeggeri di Venezia, autostrade e grossi complessi alberghieri ed industriali. La potenzialità delle nostre imprese aumenta notevolmente ottenendo iscrizioni all'albo SOA che permette di realizzare opere con importi illimitati.

  1. Parallelamente alle realizzazioni impiantistiche e "chiavi in Mano", su richiesta di alcuni nostri clienti e partner, si partecipa ad investimenti diretti in centrali idroelettriche: si realizzano le centrali italiane di Voltabarozzo (Veneto), Bolenzana e Genivolta (Lombardia) e si consolida un proprio "Know How" nei sistemi finanziari (Project Finance per i progetti energetici) e nella vendita dell'energia e i Certificati Verdi.
    Per conto dei propri clienti, inoltre, si inizia a sviluppare altre fonti energetiche, tra le quali l'eolico. L'attività di impresa nel settore delle energie rinnovabili è riconosciuta dai principali operatori e i leader nella produzione di turbine riconoscono il potenziale della nostra realtà, invitandoci a partecipare alla realizzazione di numerosi progetti in diversi continenti: inizia l'internazionalizzazione delle attività.

  1. Si acquisisce la società Nuovi Orizzonti srl operante nel settore impiantistico (impiantistica elettrica, elettro-strumentale e termoidraulica) e si inizia questa attività sinergica con la realizzazione degli impianti di produzione di energia. Il personale ed i fatturati iniziano a crescere e l'attività comincia ad essere riconosciuta dal mercato.

  1. Dopo un'esperienza con una multinazionale francese operante nel settore delle costruzioni di centrali elettriche alcuni manager fondano la S.T.E. srl insieme a imprenditori padovani. Inizia l'attività di realizzazione "Chiavi in Mano" di centrali, soprattutto idroelettriche. In parallelo per alcuni clienti e partner si sviluppano alcuni progetti, individuando i siti, collaborando con studi di engineering per la progettazione e la fase autorizzativa. Sin da subito si consolidano partnership con importanti operatori del settore dell'energia (RWE, Italcementi, ...) per i quali vengono sviluppate e realizzate importanti centrali idroelettriche sul territorio italiano.

ALTRI CONTENUTI